epilazione laser

Il bersaglio della luce del laser è la melanina, una proteina che viene utilizzata dall’organismo come pigmento e colora di scuro la pelle e gli annessi cutanei come i peli. La trasformazione della luce in calore determina la distruzione del follicolo pilifero causato dall'aumento della temperatura locale. Questo processo si chiama fototermolisi selettiva. La parola selettiva deriva dal fatto che la luce è inoffensiva per la pelle e per le sue strutture, ma viene assorbita selettivamente dal follicolo pilifero, disattivandolo. I follicoli che sono nella fase anagena hanno la più grande quantità di melanina e possono assorbire l’energia chiara che proviene dal laser. L’energia del laser danneggia il follicolo dei peli e altera la relativa capacità di svilupparne altri. Col tempo, i peli cadranno verso l’esterno e la crescita sarà rallentata fino alla progressiva scomparsa.

 

applicazione

Il trattamento va RIPETUTO a distanza di tempo variabile tra le 4 e le 6 settimane . Di solito sono necessarie 6-8 sedute per ottenere un’epilazione permanente.L’epilazione laser è un trattamento efficace, indolore e sicuro ma NECESSITA DI UNA VALUTAZIONE SERIA del paziente e di una PROFONDA CONOSCENZA della metodica laser da parte dell’operatore estetico, in quanto non scevra da possibili rischi e complicanze

 

conformità

SCHEDA TECNICO-INFORMATIVA n. 21b Categoria:

LASER ESTETICO DEFOCALIZZATO PER LA DEPILAZIONE Elenco apparecchi: LASER PER DEPILAZIONE ESTETICA (come da Allegato alla Legge n. 1 del 04.01.1990)