mon petit cheri 

Sweet Woman Valeria


Sai Valeria sei stata forse la più difficile a convicere di entrare nell'esclusivo club delle Sweet Woman, insomma ho dovuto penare un pò per farti superare la tua elegante riservatezza ma alla fine ci sono riuscita ;). Quindi grazie di aver accettato il mio invito e per toglierci da ogni imbarazzo passiamo subito alle nostre domande di rito. Donna capace, determinata riservarta con valori profondi, credi siano questi le caratterisctiche fondamentali per una donna manager come te?


Cosa ti ha portato ad scegliere questa professione?


Forse si, a dire il vero essere un manager vuol dire essere molte cose e sviluppare molte capacità nel tempo a volte anche alcune che non ti appartengono naturalment. Nel mio caso credo che la spinta motivazionale che mi ha portato a perseguire il percorso professionale sia stata la ricerca e la curiosità di capire cosa volevo fare capito cosa “da grande”. Ma forse ancor più fondamentale in tutto ciò che faccio, sia per l'aspetto lavorativo che per quello personale, e il desiderio di costruire relazioni.


Quando il primo profumo si è fatto largo nell tua vita?

Questo non potrei mai dimenticarlo, perché è un ricordo legato a mio padre. Avevo 9 anni e un giorno si presenta con un cofanetto, subito ai miei occhi, è apparso come lo scrigno di un tesoro. Rivivo l'emozione del momento l'attimo in cui si apriva e svelando il "magico" contenuto. Era un bottiglia dal tappo dorato che portava in bella vista il nome del produmo Acqua 4711. Ecco questo è stato il promo incontro con il mondo dei profumi, un ricordo che porterò sempre con me.


Come tutti nella vita ho provato diversi profumi ma se dovessi sceglierne uno ti direi più un "odore" quello delle foglie di lavanda bagnate dalla pioggia.


Sai che attraverso queste mini interveste ho scoperto che per molte donne la scoperta dei profumi è spesso legata ai propri papà, e mi piace pensare che questa cosa non sia casuale. I profumi ci accompagnano per tutta la nostra vita come il ricordo che mi hai appena raccontato, sono riuscita quasi a vederti mentre aprivi quel cofanetto "magico"


Bene ora sono curiosa di conoscere il tuo "lato" artistico ...


Qual è la tua opera d'arte preferita?


Rimanendo in tema floreale non un'opera ma un artista Chagall. E' uno dei miei autori preferiti. Nei suoi quadri di sogni si trovano spesso i fiori! E come avrai capito dalla mia risposta precedente trovo i fiori ed i loro profumi una delle cose più delle del mondo.


Dai siamo arrivati alla fine, non è stato così difficile raccontarsi un pò .. non mi resta che chiederti ....


Quali sono i tuoi progetti futuri?


In questo momento credo che risposta a questa domanda sia comune per molte persone, tornare alla normalità che per me vuol anche dire poter riprendere a costruire relazioni e chi lo sà magari a trovare la rispsota alla domanda "Cosa farò da grande".


Intanto Valera posso darti una prima risposta io dicendonti che da grande sei certamente diventata una Sweet Woman.

altri posts